Articolo 8 – La Direzione Nazionale

Articolo 8 – La Direzione Nazionale

La Direzione Nazionale è composta da 15 (quindici) membri compreso il Presidente Nazionale, eletti dall’Assemblea Nazionale con metodo proporzionale, garantendo la presenza di eventuali minoranze e favorendo l’obiettivo della parità tra i sessi.

La Direzione Nazionale è convocata e presieduta dal Presidente Nazionale.

Sono, comunque, membri di diritto, con voto consultivo, se non già eletti dall’Assemblea Nazionale, i Parlamentari, i Coordinatori Regionali, il vicepresidente vicario, il Tesoriere Nazionale, i Presidenti di Regione e i Sindaci di Comune capoluogo iscritto al Partito degli Europei e dei Liberali, il Responsabile Nazionale dei giovani.

La Direzione Nazionale attua le linee politiche del partito in conformità agli orientamenti del Congresso Nazionale e dell’Assemblea Nazionale, coadiuva il Presidente Nazionale nella direzione del lavoro del partito, ne controlla la realizzazione ed è consultata sulle questioni politiche ed organizzative di particolare rilievo.

La Direzione Nazionale è convocata dal Presidente almeno ogni tre mesi e, in via straordinaria, su richiesta di almeno 1/3 (un terzo) dei suoi componenti. La Direzione Nazionale delibera con il voto favorevole della maggioranza dei presenti; in caso di parità di voto, prevale quello espresso dal Presidente.

La Direzione Nazionale, in particolare:

a) – approva i dati del tesseramento ;

b) – approva le liste e le candidature per le elezioni politiche ed europee garantendo la parità di genere e la presenza di eventuali minoranze interne;

c) – ratifica le liste per le elezioni regionali;

d)– determina sia l’importo della quota associativa annuale dovuta dagli associati che il contributo dovuto dagli amministratori e dagli eletti nelle assemblee rappresentative;

e) – delibera sui documenti e sulle proposte da sottoporre all’Assemblea Nazionale;

f) – nomina la società di revisione contabile o il revisore unico;

g) – delibera il commissariamento o lo scioglimento delle strutture territoriali;

h) – nomina, su proposta del Presidente nazionale , i responsabili delle macroaree;

i) – nomina, su proposta del Presidente nazionale , i componenti della consulta degli italiani all’estero;

j) – nomina, su proposta del Presidente nazionale , i responsabili dei settori.

La Direzione Nazionale può dar vita a proprie articolazioni operative interne per meglio condurre la propria attività.

La Direzione Nazionale decade con la elezione di una nuova assemblea nazionale;