Articolo 9 – Il Presidente Nazionale

Articolo 9 – Il Presidente Nazionale

Il Presidente Nazionale è eletto a maggioranza dal Congresso Nazionale.

Il Presidente Nazionale ha la rappresentanza legale e giudiziale, politica ed elettorale del Partito, lo rappresenta in tutte le sedi politiche ed istituzionali, attua la linea politica e programmatica.

Il Presidente Nazionale è titolare del simbolo del Partito e ne gestisce l’utilizzo, anche ai fini dello svolgimento di tutte le attività necessarie alla presentazione delle liste.

Il Presidente Nazionale nelle sue funzioni può nominare, responsabili di ufficio o settori che collaborano direttamente con il Presidente con compiti esecutivi ovvero deleghe specifiche.

Il Presidente Nazionale resta in carica tre anni. In particolare:

a) – dirige e coordina l’attività del partito;

b) – convoca e presiede, l’Assemblea Nazionale, la Direzione Nazionale e ne stabilisce l’ordine del giorno;

c) – guida la delegazione del partito nelle consultazioni del Presidente della Repubblica e nei rapporti con le altre forze politiche;

d) – propone all’Assemblea Nazionale la nomina del Tesoriere Nazionale e del revisore dei conti interno;

e) – Propone alla Direzione Nazionale la nomina della società di revisione o il revisore unico;

f) – Propone alla Direzione Nazionale la nomina dei responsabili delle macroaree;

g) – Propone alla Direzione Nazionale la nomina dei componenti della consulta degli italiani all’estero;

h) – nomina il vicepresidente vicario;

i) – ha la rappresentanza legale e giudiziale del partito, in tutti i gradi di giudizio e davanti ad ogni giurisidizione, per ogni attività e rapporto del partito, può intraprendere liti e resistere in giudizio e nominare difensori.

Il Presidente nazionale può essere revocato o dichiarato decaduto dall’assemblea nazionale con una maggioranza dei due terzi. Se il Presidente Nazionale cessa la carica prima del termine del suo mandato, l’Assemblea Nazionale entro trenta giorni elegge un nuovo Presidente che rimane in carica sino alla celebrazione del Congresso Nazionale.